La mafia sotto casa: un sito web mappa la Toscana

Arriva “Sotto Casa”: il sito internet che mappa le mafie in Toscana. Presentazione domani 15 ottobre alle Piagge.

L’espansione toscana del sito www.mafiesottocasa.com sarà presentata ufficialmente per la prima volta domenica 15 ottobre alle 19 a Firenze, nel quartiere Le Piagge, presso il centro sociale Il Pozzo. Nato un anno fa in Emilia Romagna e cresciuto in Toscana grazie alla collaborazione tra numerose associazioni e al lavoro laboratoriale degli studenti del liceo XXV
Aprile di Pontedera (Pisa), il sito mappa oltre 300 fatti di criminalità comune ed organizzata nelle due regioni confinanti, raccolti da articoli di giornali, atti giudiziari, relazioni ufficiali.

In home page si legge: “Le mafie non sono invisibili. Si fanno sentire. Bisogna solo saper leggere i segnali che il territorio manda”, e ancora “Questo sito tiene monitorate le diverse modalità con cui le organizzazioni criminali si rendono visibili sul nostro territorio. Una mappa costruita dal basso, a partire dalla lettura delle carte giudiziarie, dalla rassegna stampa, dalle vostre segnalazioni. Per unire i puntini e vedere la faccia delle mafie”.

Suggeriti da appositi segnalatori, sulla pagina web vengono indicati omicidi, estorsioni, roghi dolosi, comuni sciolti, sorvegliati speciali, obblighi di dimora, operazioni di polizia, processi in corso, aziende escluse dalla “white list” per i lavori pubblici, beni confiscati e indagini per reati ambientali.
Ad esempio, è possibile sapere quanti e quali sono i beni confiscati alla mafia nella nostra regione

Il portale inoltre raccoglie poi la recente rassegna stampa sul tema, ed in apposite sezioni mette a disposizione i dossier e gli approfondimenti elaborati nel corso degli anni per comprendere sempre meglio il radicamento delle mafie nel nostro territorio.
Tutto il lavoro è stato realizzato in forma volontaria con lo scopo di fornire una cassetta degli attrezzi a chiunque vorrà, nel territorio, informarsi sulla presenza e sulle modalità di azione della criminalità organizzata.

Apriranno la presentazione don Alessandro Santoro della comunità delle Piagge e don Andrea Bigalli, referente di Libera Toscana. Rebecca Righi, una dei curatori del sito, ne racconterà contenuti e metodo; Francesco Donnici e Fabrizio Murè del presidio di Libera di Pisa spiegheranno in dettaglio le informazioni e le notizie attinenti alla regione Toscana.
Al termine dell’iniziativa, poiché l’antimafia è prima di tutto storia di comunità, sarà possibile fermarsi per una cena di solidarietà.

Per info e contatti: Francesco Donnici 334 9817759