Grande pulizia di San Rossore. Sabato 5 maggio sulle spiagge e le dune con i volontari a cavallo

Gli habitat naturali costituiti dalle spiagge e dalle dune del Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli sono estremamente rari nel Mediterraneo ed in generale in Europa perché il consumo di territorio costiero del XX secolo ha quasi sempre portato alla completa artificializzazione delle coste pianeggianti. La conservazione di questi preziosi ambienti è molto importante per le numerose funzioni che hanno, quali la preservazione della biodiversità, la stabilità delle coste rispetto a fenomeni erosivi ed il mantenimento della falda di acqua dolce.

E’ così che sabato 5 Maggio 2012 alcune classi dell’Istituto Tecnico Industriale Da Vinci di Pisa saranno impegnate nella pulizia delle spiagge della Tenuta di San Rossore, area centrale del Parco estesa per circa 5.000 ha e con oltre 10 km di spiagge senza infrastrutture umane ed ambienti naturali straordinari (unici per estensione in tutta l’Italia peninsulare). Ma l’abbandono dei rifiuti lungo i due grandi fiumi (Arno e Serchio), o in mare, e le correnti marine portano una grande quantità di materiale di ogni genere sulle coste, rendono necessarie imponenti azioni di pulizia, tradizionalmente realizzate utilizzando grandi e pesanti mezzi meccanici, al fine di consentire la balneazione anche nelle aree dunali di Riserva Naturale. Per contro, nelle aree più “selvagge” prive di strade, l’assenza di pulizia comporta l’accumulo di rifiuti inquinanti.

[Info: conservazione@sanrossore.toscana.it, 050/539202]

La presenza di centinaia di volontari (scuole e cittadini) assieme all’uso di cavalli da tiro renderà, quindi, possibile su alcuni km di spiaggia naturale un’operazione di pulizia mai tentata prima su un’area di tale estensione senza infrastrutture di trasporto. La pulizia verrà realizzata manualmente e non solo con l’aiuto dei volontari, ma anche con quello dei cavalli addestrati per il lavoro e appartenenti a soggetti che li mettono a disposizione per l’evento. Il loro compito sarà quello di aiutare nel trasporto dei rifiuti verso i punti di raccolta.
L’evento dello scorso anno

I cavalli costituiscono una risorsa ecocompatibile, rinnovabile e idonea a svolgere tali attività in un ecosistema delicato come quello costiero dunale. L’idea è anche quella di recuperare un rapporto più stretto tra uomini e animali da lavoro, rapporto ormai perso in gran parte dell’Italia.

L’evento avrà inizio alle ore 9.00 con appuntamento presso Cascine Vecchie di San Rossore, da cui partiranno i pullman che porteranno le persone alle aree di lavoro. I partecipanti saranno divisi in gruppi di lavoro e coordinati sul posto dal personale del Parco e le associazioni ambientaliste. L’evento terminerà presumibilmente verso le ore 13.00, quando i pullman riporteranno le persone a Cascine Vecchie dove sarà possibile consumare il proprio pranzo al sacco. Si raccomanda ai partecipanti di vestirsi in maniera adeguata e dotarsi di guanti da lavoro (es. guanti da giardinaggio).


 

image_pdfimage_print

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *