Acqua pubblica. I movimenti presidiano il Consiglio regionale

”No all’istituzione dei commissari regionali per i servizi idrico e di gestione dei rifiuti”. Lo ribadiscono, site attraverso un presidio organizzato questo pomeriggio di fronte alla sede del consiglio regionale a Firenze, gli aderenti al Forum toscano dei movimenti per l’acqua pubblica. Alla manifestazione prendono parte circa trenta persone: ”siamo qui perche’ oggi prende avvio l’iter di approvazione della manovra finanziaria regionale e, tra i provvedimenti che saranno discussi vi sara’ anche l’istituzione dei commissari regionali su acqua e rifiuti, che andranno a sostituire gli Ato soppressi dal governo – ha spiegato Luciano D’Antonio, esponente del forum – noi vogliamo dire no all’istituzione di questa figura, che allontana ulteriormente la gestione di questi servizi dai cittadini: il consiglio regionale – ha concluso – non approvi questa misura”. Oltre agli esponenti dei movimenti per l’acqua, alla manifestazione hanno preso parte anche rappresentanti dei comitati contro il sottopasso fiorentino dell’alta velocita’ che hanno esposto striscioni con la scritta ”No ai tunnel dei padrini, no al tav dei padroni”, ed anche esponenti del comitato per la chiusura dell’inceneritore di Montale: ”basta diossine”, recita un cartello mostrato da alcuni manifestanti del comitato.

Fonte Ansa

image_pdfimage_print

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Continuando ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo. Grazie

Chiudi