Un digiuno lungo 408 ore: al Piazzale Michelangelo per difendere i diritti di tutti

image_pdfimage_print
Saverio Tommasi al Piazzale Michelangelo (foto Pagano)

Saverio Tommasi al Piazzale Michelangelo (foto Pagano)

Un gommone, come quelli che partono dall’Africa verso la Fortezza Europa, piazzato per una settimana al Piazzale Michelangelo di Firenze. Un luogo conosciuto in tutto il mondo che diventa dal 22 al 29 luglio, il luogo deputato per la difesa dei diritti di tutti e di tutte, a partire dai più deboli. 408 ore digiuno non-stop contro le galere etniche del pacchetto “sicurezza”, per un’altra convivenza possibile. E necessaria.

Il mare di Lampedusa

Il mare di Lampedusa

L’attore-attivista Saverio Tommasi sarà impegnato nella rappresentazione di un viaggio dalla Libia a Lampedusa: sopra un gommone per sette giorni, senza mangiare, senza riparo dal sole. Ad accompagnare Saverio in questo viaggio saranno decine e decine di persone, che a staffetta digiuneranno e saranno presenti agli incontri e ai dibattiti organizzati intorno al gommone, con le associazioni del territorio maggiormente impegnate nella costruzione di una sicurezza fondata sul dialogo, contro una (non)sicurezza basata sulla repressione.

A promuovere l’iniziativa sono persone che a Firenze si battono da sempre per la difesa dei diritti della persona. Eccoli uno per uno. Li potete ascoltare nel video qui sotto che presenta la settimana di digiuno: Marco Bazzichi, Antonio Berti, Andrea Bigalli, Lisa Clark, Ornella De Zordo, Tommaso Fattori, Mercedes Frias, Marco Romoli, Alessandro Santoro oltre, naturalmente, a Saverio Tommasi.

20 Comments

  1. red

    Stasera mercoledì alle 21 e 30 il centro carlo Giuliani farà delle letture al Piazzale su storie di migranti pestati, o morti pestaggi alla Diaz a genova durante il social forum con intervalli di rassegne stampa demeziali di notizie trash che ci sommergono ogni giorno. Lettori saranno alcuni cittadini e attivisti, e due nostri redattori…

  2. daniele

    Speriamo che affondi, così ci togliamo di mezzo un’altro bigotto alienatore e facinoroso dell’illegalità, belle parole piene di sola faziosità parlare di lagher, evidentemente voi un lagher non lo avete mai visto, galere etniche, ma fateci il piacere, ormai solo Firenze è capace di ospitare manifestazioni che favoriscono l’illegalità, contro la volontà degli ormai stanchi cittadini costretti inermi a veder proliferare l’illegalità ovunque!
    il lavoro manca e questi poveracci in qualche modo dovranno pur vivere, in virtù di ciò ovviamente delinquendo, non tutti ma molti;
    voi dando spazio a queste iniziative favorite l’illegalità, è scandaloso che certe iniziative vengano permesse, ed è scandaloso che possiate permettervi di approvare la delinquenza dei Social Forum attaccando per primi le forze dell’ordine per provocazione per poi strumentalizzarne le reazioni, speriamo vivamente che abbiano sempre più potere per poter rendere inoffensive le persone come voi e metterle in condizione di non nuocere più all’umanità!
    Ci domandiamo perchè invece di farvi i giretti in gommone non andiate a lavorare guadagnandovi il pane onestamente invece che prendere le buste dai partitelli di sinistra che altri mezzi non hanno per poter creare un po di confusione in una società che alla faccia vostra sta umanizzandosi e crescendo verso la via della legalità e del lavoro?

  3. red

    Pubblichiamo il post di Daniele perché, al di là delle offese gratuite, mostra fedelmente la cultura antidemocratica che il governo Berlusconi rappresenta in questo momento storico del nostro paese.
    Razzismo, falsità (i Cie sono dei veri e propri lager, noi lavoriamo e non prendiamo soldi dai partiti della sinistra, che – lo segnaliamo al nostro lettore – non esistono nemmeno più), demagogia e ristrettezza di orizzonte storico. L’Italia, nel 2009, è anche questo e Daniele ben la rappresenta.
    Un motivo in più per resistere e continuare nel nostro lavoro, augurando a Saverio e ai suoi amici un grande successo per l’iniziativa contro i lager per immigrati.

  4. Saverio Tommasi

    Flash dal primo giorno al piazzale Michelangelo

    Ha gridato “Viva la guerra”. Io avevo capito “sei una merda”. Invece no, “ha gridato proprio viva la guerra”, conferma una donna, accanto a me. E’ uno dei tanti automobilisti che sfrecciano dal piazzale Michelangelo. Avrà visto la bandiera della pace, in alto sul gommone. Un simpaticone. Mentre se ne va tende il braccio, in segno di saluto. Romano.

    Poi capita di incrociare una giornalista marocchina, in vacanza a Firenze, che si ferma trenta minuti “perché questo si deve raccontare”. Ha un marito, accanto a lei. E’ tedesco. Lei parla, lui traduce in italiano, ogni tanto sbaglia, dice una parola in tedesco, ridiamo. Ci salutiamo, poi tornano indietro per regalarmi una busta di tela. C’è scritto “caravane du livre – Figuig – Maroc”. E’ il titolo di una manifestazione cui hanno partecipato, spiega lui, “una bellissima manifestazione” racconta in tedesco, inglese e un pò di italiano. La busta di tela era il loro ricordo, me la regalano perché “quello che stai facendo è importante”. Mandano un bacio, ricambio.

    Spruzzi e sprazzi di un’umanità che non riesce a convivere. Chissà perché.

  5. Cora

    Daniele, hai mai pensato che i poveracci, se non venissero qui – forse a delinquere, più facilmente a lavorare in nero per tante imprese “legali” – morirebbero e basta di fame o di guerra, senza dar fastidio agli “stanchi cittadini”?
    Quanto alla società che si starebbe “umanizzando e crescendo verso la via della legalità”… non so proprio dove tu la veda. A me pare che cresca l’indifferenza quando non l’ostilità verso gli altri, soprattutto se diversi, mentre ai piani alti un governo di mafiosi e pregiudicati continua a proteggere i veri criminali e a bastonare i ladri di polli. Beato te che te la bevi!

  6. Maurizio Sarcoli

    Rivolgo il mio messaggio a Daniele quello del post ‘speriamo che affondi…’
    la mia prima richiesta è che daniele ? pubblichi il suo nome e cognome, come faccio io dando l’esempio.
    Tutti possono dire tutto coperti dall’anonimato, ma subito riducono le proprie dichiarazioni a cosa vogliono significare prioritariamente quando firmano con nome e cognome.
    nel merito del suo messaggio mi viene da dirgli: ‘complimenti! Lei ha vinto la gara di chi acde per primo nella trappola del decreto, poi legge sulla sicurezza’
    la trappola consiste nel fornire un comodo (perché inerme) capro espiatorio da tartassare, umiliare, cancellare.
    Il caprio espiatorio sono gli immigrati e il sig (?) daniele è stato preso all’amo della ‘sicurezza’ lanciato dall’attuale governo di destra (ma un decreto dicurezza l’aveva fatto ache Prodi con Ferrero di rifondazione). daniele si tuffa sull’amo del binomio ‘sicurezza-immigrati’ e lascia il cervello dietro di sé, ma anche lascia di occuparsi dei suoi problemi pratici e quotidiani.
    Lascia infatti la possibilità di avere una visione lucida e critica di ciò che accade ogni giorno a lui, alla maggioranza degli italiani, dei cittadini europei, degli immigrati venuti dal resto del mondo.
    Noi siamo sommersi di rifiuti, le stagioni sono impazzite, il lavoro perde ogni giorno dignità e con esso i lavoratori dei diversi settori, la merce ha più diritti delle persone, la forbice tra ricchissimi e poverissimi si allarga, lo stato sociale cine demolito a colpi d’accetta, così l’istruzione pubblica…
    L’elenco potrebbe continuare all’infinito, ma cosa preme di più a daniele? afrla pagare agli immigrati: ecco l’amo! i probmei della casa, del lavoro, della sanità, della gisutizia sociale non contano più.
    le due cose importanti sono fare i soldi sennò sei fuori e punire chi è povero perché è colpa sua e se l’è cercata.
    Io credo che il moderatore (RED) abbia ragione. L’intervento di daniele è rappresentativo: mi pare, data l’odierna dichiarazione di berlusconi che ci siano due ospzioni o se ne va Brlusconi e Daniele ritorna il nessuno che è stato finora o rimane Papi e coglioni come daniele ce li dovremo ciucciare ancora per molto e anzi divenatranno gli opinionisti cui verrà dato il consenso dei qualunquisti senza un pensiero autonomo.
    Ripensaci daniele e torna tra gli esseri umani, Maurizio Sarcoli

  7. Sabatino Varriale

    Non voglio abbassarmi ai toni della polemica del sig. Daniele.
    Solo per dire che questi commenti casomai ce ne fosse bisogno confermano la mia convinzione di essere dalla parte giusta, che non è destra o sinistra ma soltanto dalla parte dell’uomo.

  8. daniele

    …Il problema non è far finta che non esistano, ma cercare come disse qualche anno fa il Presidente del Consiglio, fare in modo di migliorare le condizioni di questi poveracci a casa loro, non vi rendete conto che la pressione migratoria è sempre maggiore e sta divenendo insostenibile? con cosa credete di migliorare la loro condizione? facendo in modo che questi lagher come voi li chiamate, diventino suite? anche se fosse non cambierrebbe il loro destino, il problema è dare una vita dignitosa ad interi popoli e l’Italia, adesso meno che mai, non può imbracciare un numero illimitato di persone e dare a tutte loro un futuro! non può farlo neanche con gli Italiani!
    questi messaggi politici non mi hanno mai convinto e mai lo faranno sono solo un mezzo di aggregazione che a nulla serve a garantire una vita migliore a queste persone.
    Concordo per definire un cretino uno che al Piazzale si sbraccia dicendo “viva la guerra”, è chiaro che si tratta comunque solo di una affermazione provocatoria, su questo saremo tutti daccordo, la guerra è una cosa orribile punto e basta!
    Per quanto concerne la mia identità e chi chiede il mio cognome eccoti accontentato, Daniele Cecchini e abito a Firenze, vuoi anche il cellulare??

    infine per quanto concerne, visto che lo chiamate in causa, l’operato di Berlusconi (quel fascista di destra con tutti quei soldi …che odioso eh?), credo fermamente che la vostra beneamata sinistra non avrebbe potuto gestire meglio questa crisi, ne tantomeno le varie emergenze, prima fra tutte quella in Abruzzo, ma lasciamo stare, usciremo fuori dall’argomento, (si la chiamo sinistra, come voi chiamate Ronde cercando di sporcare qualcosa di totalmente inoffensivo, visto che parliamo di iniziative supercontrollate fatte da pensionati o ragazzi muniti solo di un tesserino, ma strumentalizzare è un’altra vostra prerogativa!)
    evidentemente siamo lontani anni luce, voi continuate pure a credere di risolvere il problema dell’immigrazione CLANDESTINA, credendo nel legittimarla facendo finta non che sia un reato, aprendo le nostre porte ad un numero illimitato di immigrati che poi arrivati qui, non sapranno come sopravvivere!

  9. daniele

    Caro RED…
    in quanto a te, non parlare di democrazia, non sai neanche dove sta di casa, avresti molto da imparare dalla cultura “antidemocratica” di questo governo!

  10. daniele

    Scusate se monopolizzo un po, ma visto che qui sono un po la pecora nera volevo concludere, (se poi il mod. lo riterrà necessario censuri pure il mio post;)
    penso sinceramente che scrivere qui per me sia un po una perditra di tempo poichè scrivo su un forum dove si aggregano persone con idee totalmente diverse dalle mie, ma mi spingo a spiegarmi oltre, poichè leggo un tono di appropriato confronto nei vostri post, e allora ci tengo a dire, al di la delle provocazioni anche mie, che posso anche capire l’iniziativa di Saverio (che ovviamente spero non affondi),
    ma credo sostanzialmente che i problemi di questa gente non siano legati all’accoglienza di questi centri comunque provvisori e sicuramente migliori di quanto offra casa loro, ma alle iniziative ad esempio discusse nell’ultimo G8, da voi contrastate o ne contrastate l’operato, dove si sta aiutando sostanzialmente come con i 20 miliardi di aiuti per la sicurezza alimentare per l’Africa! non capisco l’incoerenza, da una parte siete sensibili ai problemi di questa gente, dall’altro approvate l’operato dei social forum, centri sociali e quant’altro che contrastano da sempre questi incontri! MA aborro del tutto la violenza che usano questa gente contro le forze dell’ordine a loro volta violentemente provocate (c’ero e so cosa dico!) … non vi capisco

  11. Daniele Cecchini

    Infine, se mi viene concesso di rispondere a tutti, mi rivolgo al caro docente MAURIZIO SARCOLI, che ringrazio per il coglione e per tutti i complimenti che mi fa, lei dev’essere il meno “democratico” di tutti visto che proprio non digerisce le “differenze”, se questo è il nostro corpo docenti la speranza per una generazione migliore è assai deludente;
    mi fa sorridere la “targa” disfattista che ti accompagna, e che distingue tutti quelli come te, io con idee diverse dalle tue sarò anche un coglione, certamente sarò più civile di te visto che almeno provo a confrontarmi con te!
    inizio col dire che sono anonimo proprio come te, visto che non mi risulta che tu abbia reso noto il tuo indirizzo di casa;
    Daniele non cade in nessun tranello, Daniele apre solo gli occhi, Daniele al contrario di te, perdonami il “tu”, ma visto che la confidenza ormai te la sei presa.., guarda la tv, si informa e capisce ciò che legge sui giornali, TUTTI, non solo le stagioni non sono più le stesse ma la criminalità imperversa, rapine, truffe e stupri, ad opera, è un dato di fatto, del 90% di extracomunitari e stranieri, nessuna trappola dunque, solo capire che il problema creato da queste persone è reale e purtroppo tangibile, chissà se avessero colpito un tuo familiare se saresti ancora di questa opinione…!?!
    Siamo sommersi di rifiuti… è vero, qualcosa stiamo risolvendo non ultima Napoli, per la quale Prodi era riuscito solo a stare a guardare, ma è un classico, più si fa, e più si fanno cose sbagliate e incondivisibili, se non si fa, non si hanno iniziative, beh almeno qualcosa questo governo fa e prova a fare, non è un assembramento di persone amorfe e inutili come il PD, ultimamente capaci solo di farsi trovare invischiati in camorra e affari illeciti …si anche Berlusconi hai ragione è andato alla festa di laurea di quella ragazza….bella campagna elettorale quella del PD che invece di sfornare qualche intelligente ed utile proposta per il paese incentra tutti i suoi sforzi sulla vita privata di un Presidente del Consiglio …gli italiani credo al contrario di quanto tu pensi, anno proprio capito caro Maurizio!
    torna tu tra gli esseri umani, dimentica l’orgoglio che non ti porterà in nessun posto e sveglia!
    le stagioni sono impazzite, colpa di Berlusconi, la luce ti si è fulminata in testa …colpa di Berlusconi! e bastaaaaa
    con l’affermazione che a me preme farla pagare agli immigrati però mi fai scuotere proprio la testa, credo caro signore di fare molto più volontariato io di te, meno striscioni, meno stupidità, meno rabbia e più concretezza!
    Come dici tu, io sarò nessuno, ma gente come te, visto che il mondo sta volgendo a destra, è un dato di fatto è destinata a sparire! a mai risentirti e incontrarti!
    Cordialmente
    D. Cecchini

  12. Daniele Cecchini

    Bravo RED, ecco come fate ad essere tutti così coesi, chi scrive opinioni diverse viene censurato! grazie per i messaggi cancellati
    complimenti, la natura del confronto di un forum viene proprio rispettata!

  13. red

    Ricordiamo a tutti i lettori che è agosto e anche RED – che sta per “redazione” e non è uno pseudonimo da comunisti… – in quanto amministratore e moderatore del sito non è fisso davanti al computer, quindi ci può essere un ritardo nella loro pubblicazione. Gli unici commenti che vengono censurati sono quelli fuori tema o offensivi.

  14. Maurizio Sarcoli

    “la criminalità imperversa, rapine, truffe e stupri, ad opera, è un dato di fatto, del 90% di extracomunitari e stranieri” parto da questa farse di Daniele Cecchini. Credere alle bugie che tu leggi sui giornali o vedi in televisione non ti dà una coscienza critica ma ti obbliga a rovinare la tua vita rinunciando a consocere realmente la realtà che ti circonda.
    Gli stupri se leggi le fonti poi storpiate ad uso politico dai amss media di destra (oggi in Italia la maggioranza) si consumano principalmente in famiglia o in un ambiente di vita quotidiano, da parte di persone cioè delle quali la vittima di violenza non ha motivo di difendersi preventivamente. questo solo epr fare un esempio.
    Le parole d’ordine che cercano di diffondere una cultura di vero e proprio terrore verso l’immigrazione sono le stesse che poi giustificano interventi ‘straordinari’ dove non ce n’è la necessità con interventi inadeguati (es. l’uso dell’esercito o delle guardie forestali provinciali per l’ordine pubblico in città).
    Si aumenta la percezione del pericolo per poi giustificare un uso eccezionale della forza (che è monopolio dello stato) per reprimere il disagio sociale al quale sarebbe utile dare uan risposta di tipo sociale appunto e non poliziesco o militare.
    Questo post affronta solo una parte delle tematiche sollevate dai tuoi.
    Mi spiace se ti sei offeso per la parolaccia, ma era una triste attestazione di uan situazione di fatto che si estende a molti connazionali: l’ignoranza dei aftti sostituita da un piccolo repertorio di parole d’ordine razziste: a esempio il luogo comune “aiutiamoli a casa loro”-ma chi pensi li abbia ridotti così i loro paesi? Tu Daniele Cecchini ricicli una lista di stupidaggini che ci distillano ogni ogni giorno un numero di agenzie infomative e formative impressionante. La logica dell’assedio – “la pressione migratoria è sempre maggiore e sta divenendo insostenibile” – è una facile scorciatoia a un pensiero complesso, come quello che sarebbe davvero necessario pe leggere la realtà attuale e non farsi prendere in giro dalle false e blande promesse dei potenti della terra o dai presidenti puttanieri.
    La realtà è che l’Italia sta andando a picco per molti fattori tra i quali gli immigrati non ci sono: sono resi capri espiatori perché non hanno difese politiche o giuridiche. Invece di afre il bene del apese chi ci governa si spreme per trovare una battuta da raccontare ai TG e se l’Italia uscirà dall’Europa per le politiche demenziali di Tremonti, chi se ne frega, tanto la colpa possiamo sempre darla agli stranieri.
    Con cordoglio, Maurizio Sarcoli

  15. Daniele Cecchini

    La tua merita una risposta approfondita , purtroppo frettolosa visto che stanotte devo lavorare e non avrè il tempo di scrivere.
    Troppe le imprecisioni che leggo seppur scritte con meditata poesia, dai l’impressione di scrivere le tavole della legge in realtà non dici un bel nulla, mi soffermo su alcuni punti, quelli che più mi sono rimasti in testa, e poi direi di chiuderla qui, siamo talmente lontani che probabilmente 1000 post servirebbero solo a perder del tempo senza trovare un punto di incontro;

    Parlare di bugie, riferendoti a crimini commessi con i colpevoli “trovati” con le mani nella marmellata non è neanche commentabile …se preferisci non vedere ciò che è un dato di fatto fai tu…!
    Le forze dell’ordine si sono adoperate più volte ad aiutare e salvare vite, che a mettere manette te lo posso garantire, che poi tu dica che l’uso della forza è monopolio dello stato mi fa ancora più sorridere, ne parlavamo proprio poco più su facendo riferimento ai vari scontri epocali dei vari G…dove le provocazioini da parte di chi difendi anche tu meriterebbero ben altri interventi, ma anche qui lasciamo perdere, non arriveremmo da nessuna parte!

    Nessuna scorciatoia nel dire che la pressione migratoria sta diventando insostenibile, è una chiara realtà, non so dove vuoi portarmi con le tue belle parole, ma continuo a non condividere le tue opinioni così estreme, nessuna offesa personale dalle tue parole, non ti avrei risposto altrimenti, o sarei stato più aspro;
    “Invece di fare del bene al paese chi ci governa pensa a fare belle battute al tg”, penso e lo ripeto, che questo governo stia facendo rispetto ai tempi più facili del governo Prodi, molto di più, ho fiducia anche, parlando dei grandi della terrra, in un presidente come Obama, che ammetto debba fare un lavoro immane ma che almeno, in confronto a Bush, si sta interessando seriamente a problemi che mai avevano toccato gli States, stiamo a vedere, voglio essere e sono certamente più ottimista di te!
    scusa ma devo lavorare! PLS il cordoglio lascialo ai defunti, non a me caro professore!

  16. Maurizio Sarcoli

    Hai ragione per me la finiamo qua, partiamo da premesse troppo diverse e lo scritto breve dei post non aiuta a incontrarsi (troppo interpretabile).
    Il cordoglio non era per te, ma per lo spirito critico e la cittadinazna attiva che non è eclusiva di nessuna parte politica, status o ruolo sociale ma anche titolo di studio.
    Credere alle bugie perché sono più dolci della realtà è l’inizio della fine, chiunque sia al governo, addio, Maurizio

  17. Daniele Cecchini

    Con un augurio voglio lasciarti anch’io, non manipolare troppo le notizie, tu ignori che il male esista, ti faccio un esempio, più su scrivi che gli stupri sono molto più frequenti in casa e da parte di italiani che di stranieri, a prim’occhio non si può darti torto, proprio oggi verificavo dalle denunce che gli stupri per mano di Romeni (e non ho scritto di extracomunitari) ma di Romeni, sono il 9%…ma hai pensato quanti italiani ci sono in Italia e quanti Romeni? se fai un calcolo sulle percentuali effettive ti renderai conto, il risultato ti lascerà incredulo, ma possiamo anche far finta di nulla!
    un grazie dovresti a questo Governo, poichè in altri paesi un indottrinamento come quello che fai ai ragazzi di scuola non ti potresti permettere di farlo, anche questo è un bell’esempio, pur nel suo piccolo, di democrazia.
    Addio a te

  18. Maurizio Sarcoli

    Scusa Daniele Cecchini, ma tu che non hai neanche detto che lavoro fai non puoi permetterti di criticare come faccio il mio: io insegno italiano a figli di immigrati e non indottrino nessuno. Cerco semmai di aiutare le persone ad esprimere il proprio pensiero anche se contrasta col mio. Nel mio piccolo cerco di favorire l’inserimento sociale di questi ragazzi attraverso la scuola pubblica, un’agenzia educativa che è di tutti, non è di destra Nè di sinistra: quale destra e quale sinistra poi? ce ne sono diverse.
    Ritorniamo al punto di partenza io sputo su questo governo che vuole escludere e non integrare gli immigrati e insieme a loro rende marginali nella società tutti i soggetti deboli (leggi la nuova legge sulla sicurezza) .
    Quando te ne accorgerai? speriamo non troppo tardi, Maurizio Sarcoli

  19. Daniele Cecchini

    …se per questo neanche tu hai detto che lavoro fai, l’ho semplicemente scoperto; questo Governo non sputa sugli immigrati, ce ne sono tanti integrati che lavorano onestamente, ben vengano, ma se vivi di espedienti e sei un avanzo di galera già nel tuo paese di origine non capisco cosa ti devo ospitare a fare, se delinqui te ne ritorni diretto al tuo paese e ti giochi il permesso di soggiorno, e vista la carenza di posti di lavoro, visti i tanti italiani ai quali un lavoro manca, vorrei che fosse data loro la precedenza come cittadini legittimi di questo paese, rispetto ad un clandestino, che pure abbia tutti i suoi buoni motivi per venire in Italia …tutto qui!
    abbiamo tenuto la cinghia troppo “allentata” e adesso ci sono città come Prato, tanto per fare un esempio non troppo lontano da noi, che sono ridotte in condizioni pietose, vai a farti un giro al Macrolotto conosci?, troverai aziende solo cinesi dove prolifera lavoro nero, sfruttamento minorile, produzione di falsi, condizioni igienico sanitarie totalmente assenti, sicurezza sul lavoro assente e chi più ne ha più ne metta, queste condizioni hanno prodotto la chiusura definitiva negli ultimi 10 anni del 95% delle aziende italiane nel Macrolotto, che non riuscivano ne potevano sopravvivere con tale concorrenza se non altro per le tasse che i cinesi è risaputo, pagano poco o spesso per nulla!
    tu quando te ne accorgerai?
    a Prato, anche se tardi se ne sono accorti solo adesso, il nuovo sindaco, di destra, si trova di fronte ad una sfida immane e quasi impossibile per cercare di riparare ai danni fatti!
    Le regole anche se a volte sembrano dure, in una società civile sono necessarie per garantire una giusta e buona convivenza.

  20. red

    Considerato che questo scambio di post sta diventando una conversazione a due, con riferimenti ad personam che vanno al di là dell’interesse dei lettori, vi invitiamo a continuarla in altra sede. Se lo desiderate, potete inviare i vs indirizzi personali alla mail redazione@altracitta.org e sarete messi in contatto.
    Grazie.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Continuando ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo. Grazie

Chiudi