Camminare e ricordare, verso S. Anna di Stazzema

image_pdfimage_print

Camminare e ricordare, camminare e conoscere, per nutrire dentro di noi il rifiuto della guerra.

“La memoria in cammino” è un percorso di tre giorni a piedi dal 26 al 28 maggio, da Avenza a S. Anna di Stazzema, dove il 12 agosto 1944 furono uccise per rappresaglia oltre 400 persone, molte donne e bambini, la più piccola aveva 20 giorni.

L’idea nasce dal libro di Lorenzo Guadagnucci che racconta quella strage – “Era un giorno qualsiasi” (Terre di mezzo editore) – e dalla vicenda di sua nonna Elena, uccisa quel giorno dai tedeschi.

“È un po’ un “seminario itinerante” – spiega Guadagnucci – che abbina l’ascesa a Sant’Anna al ragionamento sulla violenza e sulla guerra, con l’obiettivo di aggiungere alla memoria degli eccidi nazifascisti, talora retorica e strumentale, la prospettiva dell’opposizione popolare alla guerra. Camminando in quei luoghi, fra l’altro molto belli, rifletteremo sull’esempio di chi non fu né vile né eroe ma testimone ed esempio di dignità. Parleremo di resistenza nonviolenta in Italia durante l’occupazione nazista e della memoria come veicolo di valori e chiave di lettura per capire il presente”.

Il percorso parte da Avenza (Carrara), dove i Guadagnucci risiedevano, e arriva a Sant’Anna di Stazzema, dove Elena Guadagnucci fu uccisa dal battaglione delle SS responsabile della strage. Organizzano e promuovono l’iniziativa: Pro Loco Avenza sulla Francigena, parrocchia di San Pietro di Avenza, Terre di mezzo Editore.

INFO E ISCRIZIONI avenzasantanna@gmail.com (massimo 25 persone, costo previsto circa 90 euro, comprensivo di due pernottamenti e colazioni, due cene, quota di partecipazione alle spese di conferenza e seminario: è tutto autofinanziato).
Per aggiornamenti e altre notizie vedi il blog Era un giorno qualsiasi.

Programma (provvisorio)

VENERDI’ 26 MAGGIO 2017
Ritrovo nel pomeriggio ad AVENZA (Carrara)
ore 19 – Cena collettiva in trattoria
ore 21 – RESISTERE SENZ’ARMI
Conferenza pubblica di Ercole Ongaro, autore di “Resistenza nonviolenza 1943-1945” e di Pietro Di Pierro sulla resistenza civile nell’area apuana
Pernottamento in ostelli per pellegrini della Via Francigena

SABATO 27 MAGGIO 2017
ore 8 – Partenza da Avenza. Cammino fino a Pietrasanta lungo la Via Francigena (circa 7 ore)
ore 16,30 – 18,30, Pietrasanta – Seminario sull’opposizione popolare alla guerra oggi e nella storia
ore 19, Pietrasanta – Cena collettiva in pizzeria
Pernottamento in Bed & Breakfast

DOMENICA 28 MAGGIO 2017
ore 7,30 – Partenza da Pietrasanta, cammino verso Sant’Anna di Stazzema attraverso la mulattiera di Valdicastello (circa 3 ore e mezzo)
11 – 13,30 – Visita a Sant’Anna di Stazzema guidata da Lorenzo Guadagnucci e Claudia Buratti, nipoti di vittime dell’eccidio
Rientro lungo lo stesso percorso

(c.s.)

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Continuando ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo. Grazie

Chiudi