Altrofest, alle Piagge torna il festival. Con un concorso per poeti, scrittori e artisti

La bellezza salverà il mondo. La famosa affermazione di Dostoevskji è stata scelta come filo conduttore dell’edizione 2016 di Altrofest, la due giorni di eventi, incontri, musica e molto altro che si terrà come sempre presso il Centro sociale il Pozzo, alle Piagge, i prossimi 17 e 18 settembre.

La bellezza come strumento di cambiamento e di promozione sociale, culturale e civile della città tutta, dalla periferia al centro.
La bellezza, tema particolarmente caro alla città di Firenze, verrà sviluppato e declinato da Altrofest in modo nuovo e diverso, riportandolo soprattutto nelle periferie urbane e sociali delle nostre città. Centro focale dell’evento è infatti la periferia in senso lato, come luogo di sperimentazione di pratiche alternative per il miglioramento della qualità della vita di tutta la comunità di abitanti.

Nella due giorni incontreremo la bellezza contadina di varie comunità sparse nel nostro paese, la bellezza dentro, con una mostra fotografica di ritratti di donne detenute, la bellezza dell’anarchia, di cui discuteremo con Maurizio Maggiani e altri. Saranno presentati due libri, uno su Don Andrea Gallo, l’altro realizzato dalle Mamme no inceneritore. Non mancheranno buon cibo, laboratori per bambini e adulti e ottima musica, con Bobo Rondelli che “rilegge” Piero Ciampi e le Dè Soda Sisters col loro ultimo disco. Sarà inoltre presente un mercatino contadino, artigiano e di libri e verrà realizzato un murale sulla parte del centro sociale.

Programma https://www.facebook.com/altrofest.lepiagge

Novità di quest’anno, il Premio di poesia, narrativa e arti figurative promosso dalla Comunità delle Piagge.

A partire dalla frase di F. M. Dostoevskij, gli artisti dovranno realizzare un’opera inerente al tema della bellezza come forma di riscatto sociale e culturale; la bellezza intesa come dimensione essenziale dell’esistenza; la bellezza che deve poter essere sperimentata, goduta e compresa da ogni essere umano; la bellezza che acquista una valenza non solo estetica ma anche etica, politica, sociale e pedagogica e che permette di guardare oltre, di spingere sentimenti e pensieri al di là del qui ed ora, in dimensioni che danno respiro alle azioni concrete e quotidiane.

Il premio è articolato in 5 sezioni:
POESIA
NARRATIVA (massimo 4 cartelle)
FOTOGRAFIA
DISEGNO E PITTURA (opere di grandezza massima 1,5 metri quadrati)
SCULTURA (opere di grandezza massima 1,5 metri cubici)

Le opere, corredate di titolo ben visibile, dovranno pervenire presso la Comunità delle Piagge, Piazza Ilaria Alpi e Miran Hrovatin n°2 50145 Firenze entro il 10 settembre 2016 e portare in allegato una busta sigillata ed anonima contenente il nome ed il cognome dell’autore, il titolo dell’opera presentata, l’indirizzo mail, l’indirizzo civico e il numero di telefono.

Il premio è aperto agli artisti di ogni nazionalità, senza limiti di età, la partecipazione è gratuita.
Tutte le opere saranno esposte nel corso di Altrofest 2016.
Le prime tre opere classificate per ogni sezione, in data da destinarsi fra ottobre e dicembre 2016, saranno esposte in una mostra collocata in un luogo idoneo nel centro della città.
Gli autori delle prime opere classificate per ogni sezione riceveranno un premio non in denaro.
Trovate tutti i dettagli a questo link http://bit.ly/2bEdbGQ

Segreteria del premio: Comunità delle Piagge – Altrofest 2016 – Piazza Ilaria Alpi e Miran Hrovatin 2
Tel. 055373737; e-mail premiolabellezza2016@gmail.com

programma